A te, Ariete, io dò il mio seme per primo, affinché tu abbia l’onore di deporlo in terra. Per ogni seme che pianterai ne raccoglierai a migliaia. Sarai il primo a penetrare nel terreno della mente umana con il mio pensiero, ma non è di tua competenza mantenerlo, né porti alcuna domanda in merito. La tua vita consiste nell’azione e l’unico tuo compito è di cominciare a rendere gli uomini coscienti della mia creazione. Per la buona riuscita della tua missione ti regalo la Stima di Te Stesso”.

(“Allegoria” di Martin Schulmann)

Dal 21 marzo al 20 aprile entriamo nelle settimane dedicate all’Ariete, il primo segno dello zodiaco. Viene considerato il “bambino” dello zodiaco, associato alla primavera, il momento dell’anno in cui tutto si rinnova. È proprio per questo che l’Arcangelo che gli fa da guida è Ariel, l’angelo della natura, ha molto a cuore gli animali e ama la vita all’aria aperta. L’Ariete potrebbe quindi sentire affinità con questi due aspetti.

Qualunque sia la posizione dell’Ariete nel tuo tema natale (Sole, Luna o ascendente), sprigionerai innocenza, proprio come quella dei bambini e in base a dove cade per te questo segno, saprai in quale area della tua vita rimarrai eternamente giovane e spontaneo.

Questo segno zodiacale risulterà una ventata d’aria fresca per chiunque gli sia vicino, sempre pronto a scrollarsi di dosso il passato e a rinnovarsi, sbocciando come i fiori in primavera. Ariel saprà ricordare a questo segno quanto tutto sia possibile quando si affronta la vita con innocenza e spensieratezza.

Talvolta l’Ariete può peccare di egocentrismo, e vivere nell’illusione di essere il centro dell’Universo, ma Ariel sarà capace di aiutarlo a capire quanto ogni essere umano sia interconnesso e quanto tutti siamo egualmente importanti.

Inoltre l’Ariete è dominato dal fuoco di Marte, per questo a volte potrà risultare un po’ competitivo, l’importante è non lasciare che questo aspetto rovini le relazioni o lo porti a non avere compassione per chi gli sta accanto.

L’Ariete è un segno pieno di entusiasmo e senso dell’avventura, avrà sempre al suo fianco Ariel durante viaggi magici e spettacolari. Se abbiamo l’Ariete nel nostro tema natale, potremmo riscontrare in quell’ambito un senso spiccato all’avventura.

Avventuroso sì, ma anche impavido. Liberandosi della sua paura, è capace di creare per sé la vita che desidera senza porsi ostacoli o spaventarsi di fronte alle difficoltà. Potrebbe risultare un po’ troppo impulsivo, dimenticandosi di pensare prima di agire, chiedere aiuto ad Ariel lo aiuterà a rallentare.

L’Arcangelo Ariel è un esperto di manifestazione, l’Ariete potrebbe non esserne consapevole, ma anche lui possiede questa grande capacità. Se sei dell’Ariete e desideri ardentemente qualcosa, visualizzalo, disegnalo, scrivine e parlane… ti aiuterà a manifestarlo, chiedi l’aiuto di Ariel per farlo.

Chi ha la Luna in Ariete potrebbe risultare emotivamente impulsivo. La Luna governa i bisogni, averla in Ariete, indica il bisogno di volare velocemente attraverso la vita, a volte dimenticando le responsabilità. Troppa serietà potrebbe non piacergli, sente sempre il bisogno di divertimento, è utile per questo chiedere aiuto ad Ariel … la vita è come noi decidiamo di viverla.

L’Arcangelo Ariel può aiutare ogni segno zodiacale nel momento del bisogno, prendiamoci un momento per noi stesse e rilassiamoci mentre lo immaginiamo avvolgerci con la sua rosa pallido.

Chiamiamo l’Arcangelo Ariel se dovessimo sentirne il bisogno affrontando una di queste situazioni:

  • Se ti senti bloccata nella tua vita e avresti bisogno di una boccata d’aria fresca.
  • Quando vorresti trovare più tempo da passare all’aria aperta.
  • Se senti di aver perso la scintilla della giovinezza.
  • Quando ti manca la motivazione.
  • Se hai bisogno di perdonare e dimenticare.
  • Quando vuoi manifestare qualcosa che desideri.
  • Se temi di agire in modo egoistico.
  • Se hai bisogno di superare una paura.
  • Quando manchi di spontaneità.

Rimaniamo aperte e in ascolto, pronte a cogliere ogni sussurro o segno che ci viene inviato. Ricordiamoci anche di ringraziare l’Arcangelo Ariel per il suo prezioso aiuto.


E tu di che segno sei? Avevi già sentito parlare di Arcangeli?

Se sei interessata a temi di crescita personale, seguimi su Instagram: @marika.piparo ne parlo spesso e magari avrai voglia di parlarne insieme!