La vita è senza significato. Sei tu a dargliene uno. Il significato della vita è qualunque cosa tu ritenga che sia. Essere vivo è il significato.” – Joseph Campbell

Quanto valore ha svegliarsi al mattino sapendo di avere uno scopo, un obiettivo, un sogno per cui lavorare e impegnarsi giorno dopo giorno? Riconoscere di essere sulla strada giusta, sentire di appartenere al percorso che si è intrapreso non ha prezzo.

Spesso però può capitare di vivere nella confusione, e non sapere con certezza dove impegnare le nostre forze e le nostra capacità. A volte durante la crescita, le persone intorno a noi (parenti, maestri e professori, amici e partner), cercando di fare il nostro bene, ci consigliano una strada piuttosto che un’altra e ci fanno allontanare da quello che in realtà potrebbe essere il nostro sogno. Lo fanno involontariamente, pensando a quello che potrebbe portarci più benefici, ma è comunque un consiglio che nasce da un loro pensiero, da una loro idea, e non appartiene a noi.

Per questo motivo è sempre importante essere consapevoli di chi siamo, di quello che amiamo fare, di quello che ci regala gioia, delle nostre passioni, qualità, talenti… nel momento in cui riconosciamo questi “strumenti”, abbiamo la capacità di riunire tutti i puntini e scoprire il disegno che formerà lo scopo della nostra vita.

Sapevate che esiste un metodo che ci aiuta a trovarlo?

Si chiama Ikigai, è un metodo che nasce in Giappone. La parola non è traducibile, ma il significato basta a spiegare il concetto… “Iki” significa “vita” e “gai” significa “ragione/scopo”, la parola che otteniamo è “ragione di vita”.

Una sola parola che racchiude in sé diversi significati, Ikigai infatti, è l’unione di ciò che amiamo, ciò che siamo brave a fare, quello di cui il mondo ha bisogno e quello per cui veniamo pagate. È qualcosa che va oltre noi stesse, scegliere di trovare il nostro scopo, renderà appagante la nostra vita, ma aiuterà anche quella di chi ci circonda.

Ognuna di noi ha il proprio Ikigai nella vita, e così anche la capacità di trovarlo. Potrebbe risultare complicato all’inizio, proprio perché racchiude in sé tante sfaccettature:

  • Passione – Quello che amiamo e in cui siamo brave
  • Professione – Quello in cui siamo brave e per cui veniamo pagate
  • Vocazione – Quello per cui veniamo pagate e di cui il mondo ha bisogno
  • Missione – Quello di cui il mondo ha bisogno e che amiamo

Nel momento in cui riusciamo a far incontrare tutti e quattro questi aspetti, possiamo formare il nostro Ikigai.

Come trovare l’Ikigai?

Trovare lo scopo della propria vita richiede una lunga e accurata ricerca interiore, non importa quale sia la nostra età, il nostro credo, il nostro passato, tutti abbiamo gli strumenti per trovare la nostra vocazione, ma dobbiamo essere pronti a rientrare in contatto con la nostra vera essenza.

Secondo i giapponesi esistono 5 pilastri fondamentali da cui iniziare:

  • Iniziare in piccolo, fare piccoli passi giorno dopo giorno.
  • Dimenticarsi di sé, non pensare alla ricompensa, ma vivere e provare la gioia di quello che stiamo facendo.
  • Armonia e sostenibilità, ricercare queste qualità per noi e per chi ci circonda. Tutto quello che facciamo ha impatto anche all’esterno.
  • Gioia per le piccole cose, essere grate anche delle piccole cose, iniziare a riconoscerle (il caffè caldo del mattino, il sorriso di uno sconosciuto, una passeggiata nella natura…).
  • Essere nel qui ed ora, radicarsi nel presente. Il passato è passato, possiamo solo imparare da esso. Il futuro è nelle nostre mani, ma è la conseguenza di come decidiamo di agire oggi.

È importante dedicarsi alle passioni, cercando di capire se potrebbero diventare più che solo passioni e hobby. Pensare a tutto quello che abbiamo amato fare nella vita, a tutti quei momenti in cui ci dimenticavamo di guardare l’ora, in cui ci sentivamo nel “flusso”. Coltivare i valori, le qualità che abbiamo, a volte scegliere di investire su di esse, può essere un buon modo per iniziare a sondare il terreno.

Queste sono le cose a cui dobbiamo prestare attenzione, ognuna di queste cose è un indizio che ci porta sempre più vicino al nostro scopo.

Per aiutarti nella ricerca, ho iniziato un nuovo percorso sul mio profilo Instagram @marika.piparo, troverai ogni giorno una domanda che ti farà riflettere su te stessa, su quello che ti piaceva fare o che ti piace fare ora. Insieme andremo a riscoprire indizi e ricordi a cui non avevi più prestato attenzione, ma che potrebbero aiutarti. Tutte le domande verranno salvate nelle storie in evidenza, così potrai decidere di iniziare quando preferisci. In qualunque fase della vita ci troviamo, non è mai troppo tardi per intraprendere un percorso alla riscoperta di noi stesse. E ricordiamoci che se ognuna di noi si impegnasse per trovare il proprio Ikigai, porterebbe luce non solo nella sua vita, ma anche in quella delle persone che la circondano.