Da te, Capricorno, io aspetto il sudore della tua fronte, perché dovrai insegnare agli uomini a lavorare. Il tuo compito non è facile perché sentirai pesare sulle tue spalle la fatica delluomo. Affinché tu possa sopportarne il fardello, io ripongo fra le tua mani la Responsabilità delluomo.

(“Allegoria” di Martin Schulmann)

Dal 23 dicembre al 20 gennaio entriamo nelle settimane dedicate al segno zodiacale del Capricorno. Concreti, tenaci e instancabili lavoratori, così come cita l’Allegoria di Schulmann. I pianeti del nostro tema natale che ci troviamo ad avere in Capricorno, indicano gli ambiti in cui siamo più propensi a lottare per noi stessi e ciò in cui crediamo. Così come avere Sole, Luna o Ascendente in Capricorno indica una persona realista e capace di vedere la vita per quello che è.

L’arcangelo più vicino a questo segno è Azrael, colui che aiuta le anime dei trapassati ad andare verso la luce. La sua aura è di colore bianco crema/vaniglia, la sua energia è molto particolare e riconoscibile, gentile e compassionevole, nonostante il suo difficile compito.

Gentilezza e compassione sono caratteristiche che sarebbe bene che i Capricorno facessero loro, poiché si rivelerebbero utili per il raggiungimento delle loro ambizioni. Questo è un segno molto orgoglioso e che ama farcela da solo, ma nel momento del bisogno basterà chiedere aiuto ad Azrael che sarà capace di consigliare al Capricorno come unire la forza e la determinazione alla gentilezza.

Essendo un segno di Terra, il Capricorno è molto pratico e rischia di rimanere confinato nella testa. Azrael è molto radicato nel cuore, potrà quindi offrirgli importanti lezioni sul come ritrovare un po’ di spensieratezza, vivendo di emozioni più che di logica e ragione.

Aiuterà i Capricorno ad esprimere con chiarezza quello di cui hanno bisogno, a essere sinceri e vulnerabili con le persone che amano, le quali sapranno come sostenerli nei momenti di necessità.

Questo segno zodiacale “ringiovanirà” con il passare del tempo, liberandosi dalle rigide strutture che si è costruito attorno, e rendendosi conto che le cose che contano davvero sono l’amore, gli amici e la famiglia. Questi importanti cambiamenti avverranno sempre sotto la guida di Azrael, che aiuterà i Capricorno smarriti a ritrovare la strada.

Azrael ti sarà sempre di supporto, di qualsiasi segno tu sia. Rivolgiti a lui se dovessi sentirne il bisogno affrontando la perdita di una persona amata, con la sua dolcezza sarà in grado di portarti conforto. È proprio uno dei suoi compiti quello di aiutare le persone a comprendere che la morte è solo un altro aspetto della vita, e che la morte fisica non equivale alla morte dell’anima.

Chiama Azrael se dovessi sentirne il bisogno mentre affronti una di queste situazioni:

  • Se qualcuno vicino a te sta affrontando un periodo di sofferenza.
  • Per liberarti da schemi di abbandono deleteri.
  • Quando hai bisogno di aprire il tuo cuore all’amore.
  • Per apprezzare a fondo la vita.
  • Per smussare alcuni aspetti spigolosi della tua personalità.

Azrael, se invocato, darà segnali molto chiari su quale via seguire, ma ricordati sempre di mantenere la mente e il cuore aperti a ricevere i suoi messaggi e di ringraziarlo per il suo supporto e la sua dolcezza.


E tu di che segno sei? Avevi già sentito parlare di Arcangeli?

Se ti va, seguimi su Instagram: @marika.piparo ne parlo spesso e magari avrai voglia di parlarne insieme!