Quante di noi da piccole adoravano leggere di principi azzurri e principessa, e di quell’amore unico che li legava? E quante di noi desideravano, diventando grandi, di trovare il loro “per sempre felici e contenti” nella vita?

Scommetto che ognuna di noi, magari anche solo per poco, abbia avuto uno di questi pensieri… e scommetto anche che crescendo e facendo esperienza dell’amore, questo pensiero si sia in qualche modo scontrato con un’altra realtà: la vita vera.

Qualche settimana fa vi ho parlato (sul mio profilo Instagram) del libro “La principessa che credeva nelle favole” di Marcia Grad Powers, un libro apparentemente semplice e fiabesco, ma che racchiude in sé importanti insegnamenti per ognuna di noi. Vi riassumo brevemente la trama:

Victoria è una principessa nata e vissuta in un bellissimo castello, convinta da sempre che le favole si avverino, e che ogni principessa sia destinata a vivere per sempre felice e contenta con il suo Principe Azzurro. E così sarà: Victoria sposerà il suo Principe Azzurro, ma ben presto si accorgerà che la realtà è ben diversa dalle favole che ha sempre letto. Il suo matrimonio affronterà difficoltà inimmaginabili, e questo porterà Victoria ad affrontare un lungo percorso di crescita interiore, che donerà alla sua vita un nuovo e più profondo significato.

Mi piacerebbe quindi riassumere alcuni degli insegnamenti di questo prezioso libro, cosicché nei momenti di difficoltà, ci sia qualcosa a cui possiate ritornare per aiutarvi a vedere la vostra vita con nuovi occhi, e che magari vi aiuti anche a capire qual è la strada più giusta per voi.

1. “La felicità è una scelta”.

Victoria pensava che, nel momento in cui avrebbe trovato il Principe Azzurro, sarebbe stata finalmente felice e contenta per il resto della sua vita. Questa è una convinzione con cui spesso ci tocca scontrarci, crediamo che la nostra felicità dipenda dalle persone che ci stanno intorno, in particolare demandiamo la nostra felicità alla relazione d’amore che stiamo vivendo.

È normale vivere alti e bassi nelle relazioni, e non sempre le persone che incontriamo sul nostro cammino, sono le persone giuste per noi, ma nel momento in cui vengono a mancare o nel momento in cui ci ritroviamo ad affrontare degli intoppi, non è giusto che la nostra felicità e il nostro equilibrio ne risentano. La felicità dipende da noi, dalle nostre scelte, da come decidiamo di reagire di fronte alle avversità e di quanto decidiamo di conoscerci a fondo, restando sempre fedeli alla nostra natura.  Assumiamoci la responsabilità della nostra felicità e solo così nessuno potrà portarcela via.

2. “Finché continui a fare quello che hai fatto finora, continuerai ad ottenere quello che hai ottenuto.”

Capita spesso, in ogni situazione della vita, di mettere in atto sempre gli stessi schemi comportamentali, schemi che ci hanno provato più volte non portare ad una soluzione. Questo dovrebbe far luce sull’importanza del cambiamento, solo perché “è nostro carattere” reagire in un certo modo alle situazioni che ci si presentano, non significa che sia la strada più giusta, soprattutto se non porta al risultato sperato. Prenderne atto e cercare di cambiare noi stesse, provando a eliminare alcuni schemi limitanti che ci caratterizzano, può essere la soluzione per ottenere un risultato differente.

“Affinché le cose possano cambiare, tu stessa devi cambiare.”

Quello che ci tengo a sottolineare, è che il cambiamento deve partire dal desiderio di ritrovare il nostro benessere, di stare meglio noi per prime. Non deve essere forzato dalla speranza che serva ad ottenere qualcosa in più da una situazione o relazione esterna. Cerchiamo il cambiamento, ma con la consapevolezza che sarà la scelta migliore per la nostra crescita interiore.

3. “Il vero amore significa libertà e crescita, e non senso di possesso e restrizioni; vuol dire pace e non agitazione, sicurezza invece di paura. È comprensione, lealtà, incoraggiamento, impegno, sintonia e rispetto… quest’ultimo elemento è molto importante, perché se non vieni trattata con il giusto rispetto, finisci per soffrire, oppressa da un dolore profondo, che non fa parte della bellezza caratteristica del vero amore.”

Troppo spesso ci ritroviamo a giustificare il nostro soffrire in una relazione.

“È fatto così, sta passando un brutto momento, ha sofferto troppo”, oppure addirittura ci addossiamo la colpa e i motivi per cui veniamo trattate ingiustamente. Ogni giustificazione è valida, e ci fa immediatamente dimenticare di noi stesse e di quello di cui avremmo bisogno ma, ancora più importante, di quello che è normale e giusto in una relazione.

I momenti difficili capitano a tutti in una coppia, ma non dimentichiamo mai che l’indifferenza da parte di chi ci dovrebbe amare, nei confronti di quello di cui abbiamo bisogno, non è segno di un amore buono e profondo.

4. “Quando ti sei trovata davanti il bivio, per capire come comportarti hai fatto affidamento sulle convinzioni di qualcun altro… ed è proprio così che una persona si perde.”

Nei momenti di difficoltà è normale aprirsi e confrontarsi con chi ci è vicino, ma ricordiamo sempre che i consigli e i suggerimenti di altri, sono frutto del loro vissuto, di una loro realtà, che può essere molto lontana da quella che appartiene a noi. Ogni viaggio, ogni cammino è diverso per ciascuna di noi, è per questo che ci tengo sempre a ricordare quanto sia importante conoscerci e conoscere il nostro cuore e quello di cui ha bisogno.

Questi sono solo alcuni dei punti chiave di questo libro, che funge più da mappa per la nostra vita che da semplice racconto di intrattenimento.

Ci insegna quanto sia fondamentale stare bene prima con noi stesse, perché solo in quel momento sceglieremo con più saggezza quello che davvero apporterà qualcosa di aggiuntivo alla nostra vita.

“Un tempo avevi bisogno di amare per sentirti bene. Adesso puoi scegliere di amare perché ti senti bene.”

Se ti fa piacere, puoi iscriverti alla newsletter, ogni mese approfondirò un tema particolare, potrai trovare piccoli esercizi e consigli che potrebbero aiutarti nel tuo percorso di crescita personale.

Mi trovi anche su Instagram